EXHIBIT


IMMAGINI REALI

(Banco Ottico 2.5 m x 0.6 m, h=1.1m)

L'exhibit mostra la formazione di una immagine "reale" nello spazio mediante una lente.

L'oggetto e' una piccola lampadina che pu˛ essere fatta scorrere sul piano di un tavolo per mezzo di un'asta di legno. Lo schermo traslucido, su cui si raccoglie l'immagine della lampadina, viene fatto scorrere ugualmente, per mezzo di un'asta di legno. L'immagine della lampadina mobile appare sempre capovolta, a volte ingrandita, a volte rimpicciolita. Ma quando si trova proprio a due lunghezze focali di distanza dalla lente, essa ha le stesse dimensioni di quella reale. Una seconda lampadina, alla destra dello schermo, consente un rapido confronto con la " realtÓ " dell'immagine della prima lampadina.

Per far ci˛ e' necessario che il visitatore abbassi lo schermo traslucido e guardi attraverso l'anello. Chi non ha familiaritÓ con le immagini "reali" della fisica resta meravigliato nel vedere che le due lampadine non differiscono affatto.

Sono possibili anche altre osservazioni.


ENTRA NEL CALEIDOSCOPIO

( 2m x 2m x 2.10m)

 

Il visitatore è invitato a entrare all'interno di una struttura costituita da tre pannelli verticali le cui pareti interne sono speculari.

Egli può osservare la sua immagine riflessa centinaia di volte.


RUOTE QUADRATE

( 2.5m x 0.6m, h=0.9m)

 

Su un tavolo sufficientemente lungo è disposta una pista gibbosa. Questa è costituita da una "rampa" di lancio seguita da sette gobbe identiche consecutive, aventi come profilo un arco di catenaria. Se un visitatore mette in rotazione sulla pista un "veicolo" di forma quadrata, con il lato lungo esattamente quanto l'arco di catenaria, nota che esso procede senza intoppo fino alla fine, nonostante i suoi spigoli. Su una pista del genere, insomma, una ruota quadrata riesce a rotolare perfettamente, come fa un cilindro su un piano orizzontale. E' possibile verificare che durante il moto l'altezza del baricentro della ruota si mantiene costante.


OMBRE COLORATE

(0.6m x 4.5m, h=1.2m)

 

Tre faretti dicroici di colore rosso, verde e blu da 50 watt sono puntati contro una parete bianca. La mescolanza delle loro luci dà ancora il bianco ma, se qualcuno passa davanti ad essi, il visitatore può notare sulla parete ombre di colori diversi: nero, cyan, giallo e magenta, oltre a quelle che producono il rosso, il verde e il blu dei faretti. Si comprende quali sono i colori primari e quelli complementari.


IO E TE, INSIEME

(0.8 m x l.3m, h=1.6)

 

Questo exhibit è essenzialmente costituito da una piastra di vetro semitrasparente montata in una cornice verticale, Due persone, sedendosi da parti opposte rispetto alla lastra e regolando la luminosità delle lampade che li illuminano, possono mescolare a piacimento le loro immagini ottenendo figure ibride di grande effetto spettacolare.


TOCCA LA MOLLA!

(0.9m x 0.5m,h=2m)

 

L'exhibit è costituito da una scatola lunga circa 90 cm, collocata ad altezza d'uomo da una struttura di legno. Il visitatore è invitato a toccare la molla che vede al centro di un'apertura, sulla parte frontale della scatola. Ma egli resta sorpreso nel constatare che la molla non c'é! Infatti ciò che vede è solo l'immagine prodotta da uno specchio concavo, disposto sul fondo della scatola. La molla vera si trova in posizione simmetrica a quella apparente (nel centro di curvatura dello specchio) e la si pu˛ toccare piegando la mano sotto il tunnel dell'apertura.


SPECCHIO ANTIGRAVITÀ

(1.3m x 0.7m, h=2.1m)

 

Un grosso specchio piano è stato fissato a una struttura metallica verticale. Quando una persona vi si avvicina e si dispone in modo che il bordo verticale dello specchio tagli in due la sua figura, nascondendone una metà, chi lo guarda avrà l'impressione di vederlo per intero, per effetto della riflessione. Se poi quella persona alza la gamba visibile (appoggiandosi su quella nascosta), sembrerà sospeso in aria, contro la legge di gravitÓ.


Pagina Successiva

Men¨ principale